Vibratore Rabbit

Il vibratore Rabbit è indubbiamente il sex toy più amato. Proprio per questo nel nostro sexy shop Portuense prestiamo grandissima attenzione a selezionare il migliori modelli in grado di garantirvi momenti e sensazioni indimenticabili.

Che cos’è il vibratore Rabbit

Questo giocattolo erotico si è fatto conoscere per la sua inconfondibile forma con due estremità: la prima per una penetrazione vaginale più intensa e stimolante efficace per la stimolazione del punto G, e l’altra, più piccola, per la stimolazione clitoridea. Il rabbit ha quindi il pregio di avere due stimolatori che portano a orgasmi particolarmente intensi.

Questa tipologia di vibratori è inoltre estremamente regolabile e adattabile alle proprie esigenze, pur puntando a essere il più sicuro e confortevole possibile. Il vibratore Rabbit non si distingue solo per la presenza dello stimolatore clitorideo, appunto il “coniglio”, che presenta ma anche perché a differenza della maggioranza dei vibratori, risulta molto più dinamico.

Generalmente infatti questo sex toy è rotante, ovvero comprende la parte superiore che gira su se stessa, mentre il altri casi può addirittura andare su e giù con un sensuale movimento a spirale.

Il piacere e la soddisfazione sessuale che questo tipo di vibratore può dare sono sicuramente unici e diversi da quello di una solita penetrazione.

Storia del vibratore Rabbit

Bisogna andare un po’ indietro nel tempo per individuare l’anno e la modalità di nascita di questo famoso giocattolo sessuale.

Vediamo quindi le tappe principali.

Origine del vibratore Rabbit

Gli anni ’80 sono stati caratterizzati da grandi cambiamenti a livello sociale. In quel contesto la produzione di sex toys era quasi esclusivamente affidata a grandi fabbriche in Oriente che li producevano su commissione dei grandi brand occidentali.

In Giappone, però, dove la maggior parte dei giocattoli erotici di allora venivano fabbricati, esistevano rigide leggi anti-oscenità: un dispositivo inteso chiaramente per uso sessuale poteva causare guai seri!

Le aziende allora decisero di usare un trucco, ovvero quello di spacciare i vibratori come massaggiatori per il corpo e oggetti di design a forma di coniglietti, tartarughe, castori…
Anche i colori dei sex toys iniziarono a cambiare: Vibratex, allora tra i principali produttori di giocattoli erotici, sostituì lo smorto color carne che caratterizzava quasi tutti i vibratori dell’epoca con un bellissimo rosa shocking.

Nel 1984, Vibratex creò un nuovo modello dotato di perle rotanti nell’asta, per la stimolazione delle pareti vaginali. Questa volta la scelta cadde sul coniglietto in quanto simbolo di fortuna in Giappone.
Il nuovo vibratore lanciato sul mercato si chiamava Rabbit Pearl.

Vibratore Rabbit e Sex and the City

Nel 1998 il vibratore Rabbit, che era finora stato relegato all’interno dei sexy shop, apparve in TV, nell’episodio The Turtle and the Hare di Sex and the City (apparso in Italia solo nel 2000 con il titolo Autoerotismo).

La trama è quella che tutte ricordiamo: Miranda porta le amiche in un sexy shop a vedere il suo vibratore preferito, il rabbit, suscitando la loro curiosità. Persino Charlotte, la più tradizionalista del gruppo, rimane completamente affascinata dal sex toy, tanto che scopre di non poterne più fare a meno: Carrie e Miranda saranno costrette a sequestrarglielo per convincerla ad uscire nuovamente con loro, anziché passare tutte le sere in casa in compagnia del “Coniglio”.

I vibratori nel nostro sexy shop Portuense

Nel nostro sexy shop a Roma trovi i migliori modelli di vibratori rabbit. Vieni a trovarci nel nostro sexy shop e scopri tutti i nostri sex toys e prodotti per il benessere sessuale in grado di rendere i vostri incontri indimenticabili.

Chiama il numero: 0688934929

E-mail: info@candysuxxx.it

Vieni a trovarci nella nostra sede del sexy shop Magliana

Dal lunedì al sabato 10.00- 20.00

Via dell’Impruneta 148/150 – 00146 Roma

Seguici sui nostri social

https://www.facebook.com/candysuxxx

https://www.instagram.com/sexyshopmagliana/